Miglior Bloccasterzo Auto: Scelta, Recensioni e Prezzi

Nell’attuale scenario italiano, caratterizzato da un elevato numero di furti d’auto, garantire la sicurezza del proprio veicolo è diventato più che mai una priorità. Tra i migliori antifurto per la tutela del nostro veicolo spicca il bloccasterzo auto, un baluardo contro i tentativi di furto. Questo accessorio, spesso sottovalutato, può fare la differenza tra un’auto al sicuro e una vulnerabile ai malintenzionati.

Il blocca volante per auto non è un semplice deterrente: con la sua presenza massiccia e la solidità che lo contraddistingue, rappresenta un ostacolo considerevole per chiunque tenti di manomettere il veicolo. L’antifurto bloccasterzo non solo immobilizza il volante, ma invia un chiaro messaggio ai ladri: questo veicolo non è un bersaglio facile.

In questa guida esploreremo tutto ciò che c’è da sapere su questi dispositivi di sicurezza: dai materiali di costruzione alle differenti tipologie, dai meccanismi di bloccaggio alle caratteristiche che elevano un modello rispetto agli altri. Scopriremo insieme come scegliere il miglior bloccasterzo per la tua auto, garantendo pace della mente ogni volta che parcheggi il tuo mezzo.

Cos’è e come funziona il blocco volante auto

Il bloccasterzo auto è un antifurto auto di tipo meccanico che assume un ruolo cruciale nella protezione del proprio veicolo. Il principio su cui si basa è tanto semplice quanto efficace: l’apparecchio si aggancia solidamente al volante, rendendone impossibile la rotazione. Questo meccanismo di sicurezza è progettato per dissuadere i ladri dal tentativo di furto, in quanto la rimozione del blocca volante per auto richiederebbe un notevole dispendio di tempo e risorse, esponendo il malintenzionato al rischio di essere scoperto.

Il funzionamento dell’antifurto bloccasterzo è diretto: una volta posizionato sul volante, un robusto meccanismo metallico si estende fino a bloccarsi contro il cruscotto o il pannello interno della porta, impedendo qualsiasi movimento del volante stesso. Spesso dotato di una serratura a combinazione o a chiave, offre una barriera fisica visibile e tangibile.

Tipologie di bloccasterzo auto

Quando si parla di bloccasterzo auto, è importante riconoscere che esistono diverse varianti pensate per adattarsi a esigenze e preferenze. Alcuni bloccasterzo possono essere dotati di un avvisatore acustico che entra in azione in caso di tentativi di manomissione.

1. Bloccasterzo a bastone

Il bloccasterzo tradizionale si impone come la scelta prediletta da molti automobilisti, rappresentando il perfetto connubio di efficienza, semplicità d’uso e convenienza economica. Questo dispositivo si avvale di una barra di acciaio resistente e duratura che si estende longitudinalmente per collegarsi al volante, creando un impedimento fisico al movimento dello sterzo.

Il suo meccanismo di bloccaggio è sorprendentemente semplice ma estremamente efficace: una volta posizionato, si utilizzano ganci o braccetti estensibili che si adattano e si incastrano saldamente tra i raggi del volante. Questa azione non solo blocca il volante in una posizione fissa, ma lo fa in modo tale che la rimozione del dispositivo senza la chiave specifica o il codice di sblocco sia estremamente difficile e richieda molto tempo, spesso più di quanto un ladro sia disposto a impiegare.

La robustezza del metallo con cui è realizzato, spesso un acciaio temperato o legato, conferisce al bloccasterzo tradizionale una resistenza significativa a tentativi di taglio, sega o perforazione. Alcuni modelli possono anche essere rivestiti di materiali anti-graffio per proteggere l’interno dell’auto e il volante da eventuali danni durante l’uso.

2. Blocca sterzo a pedale

Il blocca sterzo a pedale si distingue nettamente per il suo approccio doppio alla sicurezza auto. Mentre conserva la funzione basilare di bloccaggio attraverso una struttura a barra, questo dispositivo presenta una peculiarità notevole: la sua forma evoca quella di un ombrello rovesciato, la cui funzione è però assai differente da quella di riparare dalla pioggia.

All’estremità superiore, un robusto gancio si aggancia alla parte inferiore del volante, bloccandolo fermamente. Nella parte inferiore, incontriamo un secondo gancio, progettato per ancorarsi solidamente a uno dei pedali della vettura, come l’acceleratore o il freno. Questo doppio uncino costituisce una barriera doppia e assai efficace: da una parte immobilizza il volante, dall’altra impedisce l’utilizzo dei pedali, rendendo l’auto inutilizzabile e scoraggiando qualsiasi tentativo di furto.

La forza del blocca sterzo a pedale risiede nella sua capacità di attaccare due fronti vitali del veicolo: il controllo della direzione e quello della propulsione o dell’arresto. Questo non solo complica enormemente la vita al malintenzionato, ma allunga anche i tempi di azione necessari per tentare il furto, incrementando così le possibilità che il ladro venga scoperto prima di poter compiere il crimine.

La sua installazione è relativamente semplice e può essere effettuata senza l’ausilio di strumenti specializzati. Inoltre, la visibilità del dispositivo quando è in posizione agisce come un deterrente ulteriore. In termini di durabilità, il blocca sterzo a pedale è spesso fabbricato in acciaio temprato o in leghe metalliche resistenti ai tentativi di taglio e sega.

3. Blocco a disco

Il guscio bloccavolante si presenta come un baluardo imponente nella difesa dei volanti auto. Questa soluzione, sebbene non sia molto comune data la sua natura ingombrante e il peso significativo, offre una protezione pressoché ineguagliabile. Il principio è semplice quanto efficace: una corazzatura blindata in acciaio circonda il volante, rendendolo inaccessibile.

Composto da due sezioni semi-circolari che si chiudono attorno al volante, questo dispositivo crea una barriera fisica tra il volante stesso e potenziali ladri. Una volta chiuso e bloccato, il guscio bloccavolante diventa un vero e proprio scudo. La sua funzione non è soltanto quella di prevenire la possibilità di girare il volante, ma anche di proteggere l’airbag, molto spesso oggetto di furti, e tutti i comandi integrati nel volante che sono oggetto di crescente interesse da parte dei ladri.

L’installazione di questo dispositivo può risultare più complessa rispetto ad altri sistemi antifurto e richiede, in genere, più tempo e fatica. Il suo peso e la sua dimensione possono richiedere uno sforzo maggiore durante il posizionamento e la rimozione, ma questi aspetti contribuiscono a rendere il dispositivo estremamente difficile da manomettere o rimuovere una volta installato.

4. Bloccasterzo fisso

Il bloccasterzo fisso rappresenta l’evoluzione tecnologica nel settore dei sistemi antifurto per auto, distinguendosi per la sua installazione permanente e la discrezione. Questo sistema viene montato direttamente sotto il volante, nel cruscotto o in una posizione adiacente, rimanendo di fatto invisibile a occhi indiscreti. Questa caratteristica lo rende notevolmente più discreto rispetto ai sistemi antifurto tradizionali, senza però rinunciare all’efficacia.

Gli automobilisti apprezzano il bloccasterzo fisso soprattutto per il comfort d’uso: non vi è infatti la necessità di applicare o rimuovere un dispositivo esterno ogni volta che si parcheggia o si utilizza l’auto. La maggior parte di questi sistemi utilizza una chiave per lo sblocco, ma l’innovazione tecnologica ha introdotto modelli che possono essere attivati o disattivati mediante un’applicazione per smartphone. Questa soluzione moderna aggiunge un ulteriore livello di comodità e sicurezza, consentendo ai proprietari di controllare lo stato del loro bloccasterzo con pochi tap sullo schermo del proprio dispositivo mobile.

Migliori antifurto bloccasterzo per auto [Recensioni]

1. Bullock Defender Pro

Il Bullock Defender Pro si colloca all’avanguardia nella lotta contro i furti d’auto, proponendo una soluzione di sicurezza che combina eccellenza costruttiva e affidabilità. Il marchio Bullock è sinonimo di qualità e questo modello non fa eccezione, fornendo una protezione di livello superiore. Il dispositivo assicura il volante con un bloccaggio solido e affidabile, riducendo considerevolmente il rischio di furto sia del veicolo che del prezioso airbag incorporato.

Bullock 146714 Antifurto Universale Defender, 2 chiavi,...
  • Bullock Defender,antifurto universale in grado di proteggere qualunque tipo di...
  • Bullock Defender può essere applicato su qualunque tipo di volante ed essere...
  • L'innovativo e brevettato sistema di chiusura automontante assicura la massima...

La natura “universale” di questo meccanismo lo rende compatibile con una vasta gamma di veicoli, ma si raccomanda di verificare le dimensioni per assicurarsi dell’adeguatezza al proprio volante.Per quanto riguarda il montaggio, il sistema auto-montante brevettato del Bullock Defender Pro facilita l’applicazione dopo la regolazione iniziale. Sebbene questa prima fase possa richiedere un attimo di pazienza per trovare la giusta configurazione, le istruzioni dettagliate aiutano a rendere il processo il più lineare possibile.

La robustezza è garantita da una lega rinforzata che compone l’armatura del dispositivo, mentre la serratura, made in Italy, si configura come un baluardo antiscasso di prim’ordine. A ciò si aggiunge un’interna foderazione in gomma dell’armatura, pensata per preservare la superficie del volante da eventuali danni come graffi e abrasioni, testimonianza dell’attenzione del produttore sia per la sicurezza che per la cura dei dettagli.

Esteticamente, il colorato Bullock Defender Pro non passa inosservato grazie ai suoi vivaci colori rosso e giallo che, oltre ad aggiungere un tocco di design, amplificano l’effetto deterrente del bloccasterzo, rendendolo visibile da potenziali malintenzionati anche a distanza.

2. Tevlaphee Blocca sterzo Per Auto

Il dispositivo Tevlaphee si inserisce nel mercato come un’opzione d’eccellenza per chi cerca un antifurto auto dal costo contenuto senza sacrificare la qualità. Grazie alla funzione autobloccante, l’installazione diventa un gioco da ragazzi: un gesto semplice con la chiave e il volante è al sicuro. La serratura a doppia chiusura a mezzaluna si traduce in un ostacolo formidabile anche per gli scassi più audaci.

Tevlaphee Blocca Sterzo per Auto Antifurto di...
  • 🔐Uso Conveniente e Design Umanizzato: la funzione autobloccante brevettata di...
  • 🔐Design del Martello di Sicurezza: Uno strumento di fuga di sicurezza in...
  • 🔐Blocco antifurto di grado A + - Realizzato in acciaio tondo di alta qualità...

Badando alla cura del proprio veicolo, il Tevlaphee include strisce in spugna da posizionare sulle ganasce, evitando così graffi o danni al volante durante l’utilizzo. E per maggior comodità, vengono fornite tre chiavi, permettendo di avere alternative in caso di smarrimento o condivisione tra più utenti.

Dal punto di vista pratico, durante la mia prova ho notati immediatamente la robustezza della struttura in acciaio e la facilità con cui può essere fissato e rimosso dal volante. Per il montaggio è sufficiente metterlo in posizione e far scorrere la barra fino al bloccaggio sicuro dei raggi dello sterzo. Nonostante non vanti l’universalità di altri modelli, la sua compatibilità è garantita per volanti con un diametro interno compreso tra 16,7 cm e 32 cm.

Il Tevlaphee magari non colpisce l’occhio quanto altri antifurti più vistosi, ma non lasciatevi ingannare: la robustezza della sua costruzione lo rende un deterrente altrettanto efficace. Elegante e discreto, si conferma scelta ideale per chi cerca protezione senza eccessi.

3. Kleinmetall Carlok

Il Kleinmetall Carlok è un altro blocca sterzo che coniuga resistenza meccanica e facilità d’uso. La sua struttura realizzata in acciaio temprato di alta qualità, certificato secondo gli standard ISO 9001, offre una tenuta fortificata contro i tentativi di effrazione.

TierXXL.de Kleinmetall Carlok - Antifurto per auto con...
  • ✅In acciaio temprato! Produzione secondo le procedute ISO 9001!
  • ✅Con un tocco direttamente sul volante!
  • ✅ Con chiave quadrata sicurezza! (2 chiavi in dotazione nella confezione.)

Anche in questo caso stiamo parlando di un dispositivo estremamente facile da istallare e da rimuovere. La semplicità di installazione è uno dei suoi punti di forza, consentendo di posizionare e rimuovere il dispositivo con estrema facilità, grazie anche alle due chiavi fornite in dotazione. La sua capacità di adattarsi alla maggior parte dei volanti lo rende versatile e quasi universale, quindi può essere utilizzato con la maggior parte delle autovetture, furgoni e autocarri.

Il Kleinmetall Carlok non solo è progettata contro gli atti di scasso, ma la sua costruzione in lega d’acciaio è talmente solida che solo l’uso di strumenti professionali specifici come la smerigliatrice angolare può metterlo in crisi, circostanza improbabile in contesti di furto comuni. La disponibilità di una versione con barra di colore giallo brillante offre un deterrente visivo aggiuntivo, aumentando le chance che i malintenzionati desistano prima ancora di tentare un approccio.

La confezione non solo brilla per il suo contenuto di sicurezza intrinseco ma è anche progettata con una cura minuziosa per i dettagli. Le zone di contatto con il volante sono protette da una serie di rivestimenti che preservano l’integrità del volante, evitando graffi e usure. La serratura a croce è un altro livello di difesa, che complica ulteriormente eventuali tentativi di forzatura.

Come scegliere un bloccasterzo per auto

1. Compatibilità

Nel panorama degli antifurti per auto, la compatibilità è un aspetto che merita una considerazione speciale. Sebbene molti bloccasterzi vengano promossi come soluzioni “universali”, questo termine può trarre in inganno. È vero che la maggior parte dei bloccasterzi sono progettati per adattarsi a un ampio spettro di volanti, tuttavia esistono delle eccezioni notevoli. I volanti di veicoli particolari, come alcuni modelli di auto sportive o volanti personalizzati con spessori e diametri non standard, potrebbero non rientrare nei parametri di “universalità”.

Questa etichetta di universalità trova maggiore riscontro su veicoli con caratteristiche più comuni dove la variabilità dei volanti è meno marcata. Tuttavia, per i proprietari di veicoli più grandi o dal design più elaborato, come i SUV, potrebbe essere necessario optare per un bloccasterzo specificamente dimensionato e progettato per aderire alle peculiarità del proprio volante.

2. Materiali costruttivi

Nel selezionare il bloccasterzo auto più adatto alle proprie esigenze, la prima considerazione dovrebbe sempre andare alla qualità dei materiali impiegati. È fondamentale che il bloccasterzo sia fabbricato con materiali resistenti, capacitati di contrastare assalti meccanici aggressivi come quelli effettuati con strumenti di scasso. Acciaio temprato e leghe metalliche speciali sono tra i più indicati per assicurare resilienza e affidabilità a lungo termine.

Oltre alla robustezza, grande attenzione va posta sui materiali che entrano in contatto diretto con le parti interne dell’auto. Queste superfici devono essere realizzate con materiali che non solo garantiscano la sicurezza del bloccasterzo, ma che siano anche delicati sui componenti con cui vengono a contatto. Materiali morbidi e non abrasivi sono essenziali per prevenire graffi o danni al volante o alla colonna dello sterzo, componenti che spesso presentano finiture delicate e possono essere facilmente segnati o deteriorati.

3. Serratura antiscasso

La sicurezza di un bloccasterzo auto è fortemente influenzata dalla qualità del suo sistema di chiusura. Pertanto, la presenza di una serratura antiscasso rappresenta un elemento cruciale per determinare l’affidabilità di un determinato dispositivo. Questo tipo di serratura è progettato per resistere a metodi comuni di effrazione quali picking, grimaldelli o manipolazioni forzate, fornendo così un ulteriore livello di difesa contro i tentativi di furto.

Le serrature antiscasso sono in genere costruite con cilindri di sicurezza avanzati e possono includere caratteristiche come chiavi a doppia mappa, dischi rotanti anti-manipolazione o sistemi a combinazione che non lasciano spazio all’intervento di strumenti da scasso tradizionali. Alcuni modelli avanzati implementano anche tecnologie che neutralizzano gli attacchi tramite bumping, drilling e altri metodi aggressivi.

Un aspetto fondamentale è la capacità della serratura di rimanere integra e funzionale anche dopo tentativi di effrazione, garantendo che il bloccasterzo rimanga in posizione e continui a proteggere il veicolo fino a quando non si interviene con una soluzione di sostituzione o riparazione. In termini di manutenzione, una serratura antiscasso di qualità dovrebbe richiedere un intervento minimo, limitandosi a una lubrificazione periodica per mantenere le parti mobili in buone condizioni e garantire una lunga durata del meccanismo.

Cosa ne pensano i lettori:
[Total: 0]

Novità: nel nostro canale Telegram puoi trovare accessori per auto e moto scontati fino all'80%. Unisciti subito anche tu per non perderti le prossime occasioni!

Unisciti su Telegram

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.