Migliore Batteria per Moto: Scelta e Prezzi

Hai atteso mesi per ritrovare l’emozione unica di un giro in moto, per immergerti nuovamente nei paesaggi senza tempo che solo l’Italia può offrire. È ora di indossare tuta e casco e lasciarsi alle spalle la routine quotidiana. Tuttavia, prima di avventurarti, è fondamentale dedicare un momento alla verifica dello stato della batteria della moto.

Dopo un lungo periodo di inattività, questa potrebbe essersi scaricata o peggio, essere compromessa irreparabilmente. Per evitare inconvenienti e assicurarti un ritorno sicuro sulla strada, ho preparato una guida essenziale che ti aiuterà a scegliere con sicurezza e autonomia la miglior batteria per la tua moto o scooter, in vista delle tue prossime avventure.

Nota: per salvaguardare la salute della batteria durante i periodi di inattività, è consigliabile utilizzare un mantenitore di carica.

Tipologie di Batterie per Moto

Scegliere una batteria per moto non è un’operazione che può essere fatta così su due piedi. Ogni batteria ha le proprie caratteristiche e si prestano meglio a questo o ad un altro specifico utilizzo. Esistono batteria al Litio, AGG, Standard tradizionali, senza manutenzione che vanno valutate caso per caso in base a quella che è la tua necessità. Andiamo ora a vedere insieme le batterie per moto che sono più utilizzate dagli appassionati.

1. Batterie al piombo-acido

Queste batterie sono tra le più tradizionali e sono comunemente utilizzate per la loro economicità e disponibilità. Tuttavia, richiedono una manutenzione costante. È necessario controllare periodicamente il livello dell’acido e rabboccare con acqua distillata per compensare l’evaporazione. Nonostante il loro costo inferiore, le batterie al piombo-acido hanno una durata di vita più breve e un peso maggiore rispetto alle alternative più moderne.

Vantaggi:

  • Costo ridotto
  • Facilmente reperibili

Svantaggi:

  • Richiedono manutenzione regolare
  • Più pesanti e meno efficienti

2. Batterie al litio

Le batterie al litio sono una scelta popolare per i motociclisti che cercano prestazioni superiori e minore manutenzione. Queste batterie sono notevolmente più leggere delle batterie al piombo-acido, il che contribuisce a migliorare la maneggevolezza della moto. Offrono anche una maggiore densità energetica, il che significa che possono fornire più energia per un periodo più lungo senza dover essere ricaricate frequentemente.

Vantaggi:

  • Peso leggero
  • Maggiore durata e densità energetica
  • Nessuna manutenzione necessaria

Svantaggi:

  • Costo elevato

3. Batterie al gel

Le batterie al gel utilizzano una tecnologia in cui l’acido è sospeso in un gel di silice, il che le rende meno vulnerabili alle perdite e ai danni da vibrazione. Questo le rende particolarmente adatte per applicazioni off-road o per motociclette che vengono utilizzate in condizioni estreme. Inoltre, la loro capacità di resistere alla scarica profonda le rende una scelta affidabile per i motociclisti che non usano frequentemente la loro moto.

Vantaggi:

  • Resistenza alle vibrazioni e alle perdite
  • Buona resistenza alla scarica profonda
  • Posizionamento flessibile

Svantaggi:

  • Costo maggiore rispetto alle batterie al piombo
  • Peso maggiore rispetto alle batterie al litio

4. Batterie AGM (Absorbent Glass Mat)

Le batterie AGM rappresentano una versione avanzata delle batterie al piombo. L’elettrolita è assorbito in separatori di fibra di vetro, il che le rende praticamente a prova di perdite e molto resistenti alle vibrazioni. Sono particolarmente adatte per motociclette moderne dotate di numerosi accessori elettronici, grazie alla loro capacità di erogare correnti elevate e alla loro durata estesa.

Vantaggi:

  • Alta durata e efficienza energetica
  • Resistenza alle perdite e alle vibrazioni
  • Non necessitano di manutenzione

Svantaggi:

  • Costo più alto rispetto alle batterie al piombo tradizionali
  • Peso superiore rispetto alle batterie al litio

Codici delle batterie per moto

Passiamo ora alla pratica andando a capire quanti e quali sono i diversi codici presenti sulle etichette delle batterie moto. Un grande numero di sigle che stanno ad indicare diverse caratteristiche e parametri di un determinato prodotto. I codici che ora andremo a vedere indicano in una sola sigla il nome del produttore, la tecnologia produttiva usata, la tensione, la capacità e il tipo di terminale.

Batterie YTX / GTX / CTX / ETX / FTX

Queste sigle identificano le batterie AGM, una tecnologia moderna e senza manutenzione. Le lettere iniziali (ad esempio, YT o GT) indicano il produttore. Queste batterie sono note per la loro capacità di essere installate in varie posizioni senza rischio di fuoriuscite, rendendole ideali per una vasta gamma di applicazioni motociclistiche.

Batterie YTZ / GTZ / ETZ

Simili alle precedenti, queste batterie AGM sono pre-caricate e non necessitano di manutenzione dopo l’acquisto. Anche qui, le prime due lettere identificano il produttore. Sono particolarmente adatte per chi cerca una soluzione “installa e dimentica”, garantendo affidabilità e lunga durata senza la necessità di interventi.

Batterie 6N / 12N

Questi codici sono tipici delle batterie al piombo-acido tradizionali. Il numero iniziale (6 o 12) indica la tensione della batteria, mentre il numero successivo specifica la capacità in ampere ora (Ah). Informazioni aggiuntive possono includere dettagli sui terminali della batteria. Queste batterie sono spesso utilizzate in applicazioni meno esigenti o in moto d’epoca.

Batterie YB / CB / FB / EB

Queste sigle indicano batterie al piombo-acido tradizionali, dove le prime due lettere rappresentano il marchio del produttore. Questo tipo di batteria può richiedere una manutenzione periodica, come il controllo del livello dell’elettrolita e rabbocchi con acqua distillata.

Quanto dura una batteria moto e come capire quando bisogna cambiarla?

La durata di una batteria per moto dipende da vari fattori, tra cui la qualità dei materiali utilizzati, la regolarità delle manutenzioni, e l’utilizzo stesso del veicolo. Una batteria di buona qualità, se ben mantenuta e utilizzata correttamente, può durare da 2 a 3 anni. Fortunatamente, grazie ai progressi tecnologici, le batterie più moderne possono arrivare a una durata di 5 o 6 anni.

Con il passare del tempo, la batteria tende a perdere prestazioni, diventando meno affidabile ed efficiente. È fondamentale, quindi, controllare periodicamente lo stato della tensione della batteria, che è un indicatore cruciale della sua salute. Una batteria in buone condizioni dovrebbe avere una tensione compresa tra 12 e 12,9 V. Questo valore può essere misurato utilizzando anche un tester per batterie.

Utilizza questo strumento per effettuare una diagnosi rapida in caso di malfunzionamenti del veicolo, come difficoltà nell’accensione o comportamenti anomali come una partenza più lenta del normale o una diminuzione dell’intensità dei fari. Questi sintomi possono indicare che la batteria potrebbe essere prossima al termine della sua vita utile e necessitare di una sostituzione. In caso di batteria scarica, è bene utilizzare un caricabatteria per moto.

Un rigonfiamento della batteria è un segno di processi corrosivi interni, spesso irreversibili, che compromettono la sicurezza e l’efficacia della batteria. Se noti tale deformazione, è imperativo sostituire immediatamente la batteria per evitare problemi di sicurezza e prestazioni.

Migliori Batterie per Moto: Quali scegliere?

1. NOCO Lithium NLP 14 500 A

Una batteria al litio fra le migliori che puoi trovare sul mercato. Grazie ad una potenza di spunto di 500° è in grado di mettere in moto anche le moto più potenti e complesse. Una batteria veramente duratura che garantisce oltre 50’000 messe in moto e 2’000 cicli di carica durante la sua vita. La batteria al litio di NOCO è subito pronta anche partendo da una carica pari a 0, in soli 5 minuti di carica riesce a mettere ad accendere la moto. La batteria è universale e grazie alla sua configurazione multipla consente installazioni frontali, laterali, superiori o a femmina. Il peso del prodotto non arriva ai 2 kg e come detto può essere installata su tutte le moto delle maggiori case produttrici.

NOCO Lithium NLP14, Group 14, 500A Batteria Moto,...
  • Vi presentiamo NOCO Lithium - la soluzione migliore per le batterie al piombo...
  • Performance incredibile - fornisce oltre 500A di potenza all'avviamento, oltre...
  • BMS dinamico - si tratta di un sistema di gestione della batteria avanzato in...

2. Skyrich HJTZ10S-FP batteria al litio 240 A

È la batteria ideale e che mi sento di consigliarti se devi installarla su una moto di medie dimensioni. Con 240 A di spunto non ha problemi di messa in moto nemmeno alle basse temperature. Supporta la ricarica rapida e raggiunge un livello pari al 905 in pochissimi minuti. È una batteria che al suo interno non ha nessun tipo di acido libero e quindi può essere posizionata anche inclinata senza alcun pericolo. Una durata di circa 2’000 cicli di carica e scarica per questa che è una batteria piuttosto leggera con un peso inferiore al kg. Una struttura molto resistente la fa preferire anche per le installazioni su moto fuoristrada o quad.

Skyrich ‎HJTZ10S-FP Batteria litio per moto, 12 V, 48...
  • Batteria di avviamento
  • Skyrich
  • Batteria al litio

3. MMG 4 YTZ14S agli ioni di litio 300 A

Una di quelle batterie che fa quello per cui è costruita, non fa magie ma non ti tradirà mai. Grazie agli ioni di litio trova impiego in un’ampia fascia di situazioni, dalla moto di tutti i giorni alla moto della domenica in quanto regge molto bene i periodi in cui non viene utilizzata. La batteria pesa soli 900 grammi ed è un’ottima scelta anche per quelle moto ad alte prestazioni dove il peso fa la differenza. Dimensioni ridotte con una lunghezza di 15,1 cm, una larghezza di 8,7 cm e un’altezza di 9,4 cm. No ha liquidi e quindi può essere installata in qualsiasi tipo di posizione.

YTZ14S Z14S agli ioni di Litio sigillata Batteria 12 V...
  • MMG Batteria agli ioni di litio: estremamente leggera, dal 50% al 70% più...
  • Grande potenza in un piccolo pacchetto: 2 libbre. peso con elevata potenza di...
  • Nessuna manutenzione necessaria: lunga durata, fino a 1 anno prima di richiedere...

4. Bosch YTX12-BS AGM 10 Ah 150 A

Batteria di fascia alta per installazioni su moto di medie dimensioni. La batteria in questione è già pronta all’uso al momento dell’acquisto. Grazie alla tecnologia AGM e alla tenuta stagna non è necessario nessuna manutenzione e non c’è alcun pericolo di fuoriuscite di gas o liquidi. È perfetta per essere utilizzata su moto, motorini e anche su quad e motoslitte grazie alla sua particolare resistenza alle vibrazioni. Il peso è piuttosto importante con circa 4 kg distribuiti su 15 cm di lunghezza, 8,7 cm di larghezza e 13 cm di altezza.

Bosch FA104 - Batteria AGM per motocicli - 12V 180A...
  • Prestazioni: 12V 180A 10Ah / Dimensioni: 150 x 87 x 130mm / Peso: 3,86kg /...
  • Batteria sigillata attivata in fabbrica: Pronta per l'uso, riempita con acido,...
  • Tecnologia AGM (Absorbent Glass Mat): Avviamento a freddo più affidabile e...

5. Yuasa YTZ14S 12 V 11,8 Ah

Una batteria che viene dal Giappone dove la storia delle due ruote è molto salda. Yuasa è uno dei costruttori di batterie per moto più famosi e conosciuti nel mondo delle due ruote. Una batteria di qualità che non richiede nessun tipo di manutenzione dopo che l’avrai acquistata. Grazie alla sua grande versatilità e compatibilità puoi installare questa batteria anche su scooter, piccoli veicoli commerciali, moto d’acqua e motoslitte. La sua potenza di spunto resta costante a 230 A anche a 18 gradi sotto zero. La batteria pesa circa 4 kg. Le misure sono: 15 cm nel lato lungo, 8,7 cm nel lato corto e 11 cm in altezza.

In Offerta
Yuasa YTZ14S - Batteria ad alte prestazioni senza...
  • Tecnologia: AGM Sigillata Precaricata
  • Dimensioni: 150mm (L) x 87mm (l) x 110mm (h) - Peso: 3,9 KG
  • 12V - 11,8Ah.

6. Magneti Marelli 9 Ah, 12 V, 100 A, AGM

La sicurezza che da Magneti Marelli la possono dare solo poche altre ditte nel mondo. Riconosciuta a livello planetario per i suoi componenti di altissima qualità, anche in questo caso il prodotto è eccezionale. Una batteria piccola per motorini e piccole moto. Grazie alla tecnologia AGM questa è una batteria dalla durata piuttosto lunga. La batteria è già carica al momento dell’acquisto e grazie alle sue dimensioni ridotte è facilmente installabile su qualsiasi mezzo. Pesa circa 3 kg e si sviluppa su una lunghezza di appena 13 cm, una larghezza di 8 cm, e su una altezza di 14 cm.

Magneti marelli batteria moto e scooter 9AH 12V 100A...
  • 9AH 12V 100A polo positivo SX
  • Tecnologia AGM sigillata, pronta all'uso
  • Misure: 13776134 mm

Come scegliere una batteria per moto

Nelle moto la batteria riveste un ruolo molto importante, unita all’alternatore e al motorino di avviamento forma il cosiddetto triangolo di potenza che consente alla moto di poter funzionare bene. In caso di un malfunzionamento a uno di questi componenti la moto sicuramente avrà problemi in fase di accensione. Una batteria ha 5 funzioni ben precise e viene coinvolta nelle fasi di avviamento e accensione, oltre a dare energia per l’impianto luci, ai sistemi di controllo e inoltre stabilizza la tensione all’interno del circuito. Andiamo a vederle una per una.

1. Tensione

La tensione di una batteria per moto è un parametro fondamentale che determina la compatibilità elettrica con il sistema di avviamento e l’alimentazione degli accessori del veicolo. Essenzialmente, la tensione indica quanta forza elettrica è disponibile per alimentare il motore e gli altri componenti elettrici.

Le moto moderne sono quasi universalmente equipaggiate con batterie da 12 volt. Questo standard si è imposto perché offre un equilibrio ottimale tra dimensioni, capacità di stoccaggio energetico e efficacia nell’avviamento del motore, anche in condizioni climatiche avverse. Le batterie da 12 volt sono sufficientemente potenti da gestire l’avviamento di motori più grandi e l’alimentazione di sistemi elettronici complessi, inclusi sistemi di navigazione, impianti audio e luci a LED.

Alcuni modelli di moto d’epoca o di nicchia, specialmente quelli prodotti fino agli anni ’70, possono richiedere batterie da 6 volt. Queste batterie, meno potenti rispetto alle loro controparti da 12 volt, erano comuni quando i sistemi elettrici delle moto erano meno complessi e richiedevano meno energia. Oggi, i proprietari di tali veicoli spesso si trovano davanti alla sfida di trovare batterie da 6 volt o, in alcuni casi, optano per modificare il sistema elettrico della moto per adattarlo a una batteria più moderna e più facilmente reperibile da 12 volt.

La tensione influisce direttamente sulla capacità della batteria di avviare il motore. Una tensione inadeguata può portare a avviamenti difficili (se non impossibili), specialmente in condizioni di freddo estremo, dove la richiesta energetica è maggiore. Inoltre, una tensione corretta assicura che tutti i componenti elettrici funzionino in modo ottimale senza sovraccarichi o sottoalimentazioni, che potrebbero danneggiare componenti elettronici sensibili.

È cruciale verificare le specifiche del produttore della moto per la tensione raccomandata prima di acquistare una batteria nuova. Utilizzare una batteria con una tensione diversa da quella specificata può non solo ridurre le prestazioni, ma anche invalidare la garanzia della moto in alcuni casi. Inoltre, per chi possiede una moto con specifiche non standard o modificata, può essere necessario consultare un tecnico qualificato per assicurarsi che la tensione della batteria scelta sia compatibile con il sistema elettrico modificato.

2. Capacità

La capacità di una batteria, espressa in ampere ora (Ah), indica la quantità di energia che la batteria può immagazzinare e quindi quanto a lungo la moto può operare con quella batteria in caso di guasto dell’alternatore o durante l’uso di accessori elettrici con il motore spento. Ciò è fondamentale per coloro che usano intensivamente accessori come sistemi di navigazione, dispositivi di comunicazione o luci supplementari.

La capacità necessaria può variare notevolmente a seconda del tipo di moto e del suo utilizzo. Ad esempio, le moto destinate a viaggi lunghi o al turismo tendono a richiedere batterie con capacità superiore rispetto a quelle utilizzate principalmente per brevi spostamenti urbani. Le moto con motori più grandi e con molta elettronica incorporata necessitano di batterie con una capacità maggiore per gestire efficacemente il maggiore consumo energetico.

Le batterie con capacità più elevata possono richiedere una manutenzione più frequente per mantenere prestazioni ottimali e garantire una lunga durata, specialmente se la moto viene usata in condizioni ambientali estreme. In genere, la capacità delle batterie per moto varia da 4 Ah a 12 Ah. È fondamentale riferirsi al manuale di manutenzione della moto o alle indicazioni del produttore per identificare la capacità raccomandata. Optare per una batteria con una capacità inferiore al necessario può risultare in difficoltà di avviamento e una durata complessiva ridotta.

3. Corrente di spunto

Il valore indicato in etichetta che trovi seguito dalla lettera “A” indica la corrente di spunto, anche nota come corrente di avviamento a freddo (CCA, Cold Cranking Amps). Questo parametro indica la quantità massima di corrente che una batteria può erogare in un breve periodo di tempo a una temperatura specifica (generalmente -18°C) senza cadere sotto una tensione critica. È fondamentale per determinare la capacità della batteria di avviare il motore, specialmente in condizioni climatiche fredde o dopo periodi di inattività.

Le batterie per moto tipicamente presentano una corrente di spunto che varia da circa 100 A a 500 A, a seconda della grandezza e del tipo del motore. Motori più grandi e moto da touring, con le loro elevate richieste energetiche, si situano nell’intervallo superiore di questo spettro. Per sapere qual è quella ideale per la tua moto, dai un’occhiata alle specifiche del produttore della moto nelle quali sono presenti indicazioni precise sul valore ottimale per il particolare modello.

4. Dimensioni

Devi fare molta attenzione alle dimensioni soprattutto tu debba installare la batteria su moto o scooter che hanno degli spazi rigidi con poca o nessuna possibilità di manovra. Ti consiglio di misurare con molta precisione questo spazio in quanto ho visto batterie essere inutilizzabili per una questione di millimetri. Per fortuna molti produttori realizzano moto e batterie compatibili fra loro, questo dovrebbe aiutarti in fase di acquisto.

5. Polarità

Nelle moto, come nelle auto questo aspetto riveste un ruolo fondamentale. Spazi ridotti, e lunghezza dei cavi ridotta a pochi cm rendono l’installazione di una batteria un lavoro di precisione. I poli della batteria devono combaciare esattamente nel verso in cui sono posizionati i cavi di collegamento o in corrispondenza dei morsetti. In caso di una batteria con i poli al contrario non sarà possibile procedere all’installazione.

Cosa ne pensano i lettori:
[Total: 0]

Novità: nel nostro canale Telegram puoi trovare accessori per auto e moto scontati fino all'80%. Unisciti subito anche tu per non perderti le prossime occasioni!

Unisciti su Telegram

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.