Perdita Liquido Refrigerante: Cause e Cosa Fare

La perdita del liquido refrigerante è un problema comune che può verificarsi in qualsiasi veicolo. Questa problematica può essere causata da diversi fattori e, se non affrontata tempestivamente, può portare a gravi danni al motore. In questo articolo, esploreremo le principali cause delle perdite di liquido di raffreddamento e forniremo consigli pratici su come agire quando si verifica questo problema. 

A cosa serve il liquido refrigerante nel radiatore

Il liquido refrigerante, noto anche come antigelo, è un componente essenziale del sistema di raffreddamento di un’automobile. La sua funzione principale è quella di assorbire il calore in eccesso prodotto dal motore durante il suo funzionamento, garantendo così il mantenimento di una temperatura ottimale per un’efficiente operatività.

Oltre a prevenire il surriscaldamento del motore, il liquido refrigerante svolge altre importanti funzioni. Durante i mesi invernali, grazie alla sua composizione a base di glicole etilenico, evita il congelamento dell’acqua presente nel sistema di raffreddamento, scongiurando così potenziali danni causati dall’espansione del ghiaccio.

Inoltre, il liquido refrigerante contiene speciali additivi anticorrosivi che proteggono i componenti del sistema di raffreddamento, come il radiatore, la pompa dell’acqua e le guarnizioni, dalla formazione di ruggine e dalla corrosione. Questa azione protettiva contribuisce a prolungare la vita dei componenti e a mantenere l’efficienza complessiva del sistema.

Il liquido refrigerante è quindi un composto multifunzionale che svolge ruoli cruciali: raffredda il motore, previene la corrosione e assicura l’operatività in diverse condizioni atmosferiche. La sua presenza è indispensabile per la salute e la longevità del motore. È importante sottolineare che il liquido refrigerante deve essere mantenuto al livello corretto, infatti un livello insufficiente può portare a problemi di surriscaldamento del motore, causando potenzialmente gravi danni alle parti meccaniche.

Perdita liquido refrigerante: possibili cause

La perdita di liquido refrigerante è un problema comune che può verificarsi in qualsiasi veicolo, indipendentemente dalla marca o dal modello. Questa problematica può essere causata da diversi fattori, che analizzeremo in dettaglio di seguito.

Fessure o rotture nei tubi in gomma

Tubi flessibili, guarnizioni e il radiatore stesso sono soggetti a usura nel tempo. L’esposizione costante a temperature elevate, la pressione del sistema e l’azione corrosiva di alcuni tipi di liquidi possono portare a crepe, forature o semplici deterioramenti di questi componenti, diventando potenziali fonti di perdite.

Radiatore danneggiato

Il radiatore è composto da una fitta rete di piccoli tubi e alette in metallo che possono essere soggetti a corrosione o rotture a causa dell’età o di impatti esterni. La corrosione interna, causata dalla qualità del liquido refrigerante o dalla mancanza di manutenzione, può erodere il metallo del radiatore. Quando il radiatore è danneggiato, il liquido refrigerante può trovare una via di fuga attraverso questi punti deboli. In alcuni casi, è possibile riparare il radiatore, mentre in altri potrebbe essere necessario sostituirlo completamente.

Pompa dell’acqua difettosa

La pompa dell’acqua è responsabile della circolazione del liquido refrigerante attraverso il sistema di raffreddamento. Le guarnizioni della pompa possono usurarsi nel tempo, permettendo al liquido di filtrare. La girante della pompa può corrodersi o danneggiarsi, compromettendo l’efficienza del sistema.

Tappo del radiatore difettoso

Il tappo del radiatore ha il compito di mantenere la pressione all’interno del sistema di raffreddamento. Se il tappo non funziona correttamente, può permettere al liquido refrigerante di fuoriuscire, specialmente quando il motore è caldo e la pressione è elevata. Un tappo difettoso può essere facilmente sostituito, ma è importante assicurarsi di utilizzare un tappo con le specifiche corrette per il proprio veicolo.

Testata del motore danneggiata o guarnizione della testata difettosa

Una testata del motore danneggiata o una guarnizione della testata difettosa possono causare la contaminazione del liquido refrigerante con olio motore. Questa contaminazione può portare a perdite e a un potenziale surriscaldamento del motore. Si tratta di una problematica grave che richiede l’intervento immediato di un meccanico specializzato. In alcuni casi, potrebbe essere necessario rettificare la testata o sostituire completamente la guarnizione.

Termostato difettoso

Il termostato è un componente che regola il flusso del liquido refrigerante in base alla temperatura del motore. Se il termostato si blocca in posizione aperta, il liquido refrigerante circolerà costantemente, anche quando il motore è freddo, causando un’usura prematura dei componenti del sistema di raffreddamento e potenziali perdite.

Perdita liquido raffreddamento: cosa fare

La prima cosa da fare è identificare la fonte della perdita. Controllate attentamente il vano motore, prestando particolare attenzione ai tubi in gomma, al radiatore e alla pompa dell’acqua. Cercate segni evidenti di perdite, come tracce di liquido sul pavimento dove il veicolo è parcheggiato, o residui umidi e colorati lungo i tubi, il radiatore, e intorno alle guarnizioni del motore. Questo può aiutarvi a identificare la zona della perdita.

Se notate una perdita evidente, come un flusso costante di liquido o una pozza sotto il veicolo, è consigliabile non guidare l’auto e contattare immediatamente un meccanico. Se la perdita è meno evidente, potreste essere in grado di raggiungere un’officina, ma è fondamentale monitorare attentamente la temperatura del motore durante il tragitto. Se l’indicatore della temperatura sul cruscotto si avvicina alla zona rossa o si accende la spia dell’acqua, fermatevi immediatamente, lasciate raffreddare il motore ed effettuate un rabbocco.

Una volta identificata la fonte della perdita, il meccanico potrà consigliare la soluzione più appropriata. In alcuni casi, potrebbe essere sufficiente sostituire un tubo danneggiato o stringere una fascetta allentata. Tuttavia, se il problema riguarda componenti più complessi come il radiatore, la pompa dell’acqua o la testata del motore, potrebbe essere necessario un intervento più approfondito e costoso. In caso di piccole perdite che non comportano un rapido calo del liquido refrigerante, come soluzione temporanea si può valutare l’utilizzo di un turafalle per radiatori.

Come prevenire perdite di liquido dal riadiatore

Per prevenire future perdite di liquido refrigerante, è importante effettuare una manutenzione regolare del sistema di raffreddamento, in particolar modo un lavaggio sia interno che esterno del radiatore. Bisogna ricordarsi di controllare periodicamente i livelli del liquido e ispezionare visivamente i vari componenti in modo da individuare eventuali segni di usura o danni.

É di fondamentale importanza utilizzare sempre liquido refrigerante di alta qualità e specifico per il proprio veicolo. Evitate di mischiare diversi tipi di liquido refrigerante, poiché questo potrebbe causare reazioni chimiche indesiderate e danneggiare i componenti del sistema di raffreddamento.

Cosa ne pensano i lettori:
[Total: 1]

Novità: nel nostro canale Telegram puoi trovare accessori per auto e moto scontati fino all'80%. Unisciti subito anche tu per non perderti le prossime occasioni!

Unisciti su Telegram

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.