Automazione Basculante: Guida all’acquisto

Montare un’ automazione per basculante significa avere maggiore praticità nella vita di tutti i giorni e un ulteriore livello di sicurezza per la tua casa.
Scegliere quella più adeguata alle tue esigenze, ti permetterà di aprire e chiudere il tuo garage con la semplice pressione di un pulsante senza il bisogno di scendere dalla macchina. Di seguito ti consiglio quale kit automazione basculante montare al tuo garage e dove acquistarlo al miglior prezzo sul mercato.

Migliori automazioni per basculanti

Schellenberg 60915 Home Automazione per Porte di Garage...
Schellenberg 60915
Per basculanti con larghezza max di 5,95 m
Vedi Offerta
Schellenberg 60910 Automazione per Porte di Garage...
Schellenberg 60910
Per basculanti con larghezza max di 4,25 m
Vedi Offerta
8900B roll aprigarage DUCATI con trazione a cinghia
8900B roll
Ideale come alternativa
Vedi Offerta

La differenza che si può trovare tra un’ automazione basculante e un’altra è riconducibile essenzialmente dal meccanismo utilizzato per trasferire la potenza dal motore alla basculante vera e propria in modo da permetterne l’apertura o la chiusura. Sul mercato ci sono differenti tipologie che hanno ovviamente anche caratteristiche diverse.

Tipi di automazioni per basculanti

Di seguito troverai un elenco delle diverse automazioni per basculanti che ci sono in commercio, vedremo quali sono i vantaggi e gli svantaggi di ciascuno.

  • A catena

L’automazione per basculante a catena è quella che ha uno stile di apertura più semplice ed è anche la più diffusa. Dal punto di vista monetario, è la più economica sul mercato. Generalmente monta delle catene solide ed affidabili, le quali sono in grado di sostenere il peso della basculante. Uno svantaggio degno di nota è che le catene possono essere piuttosto rumorose durante il funzionamento. Questo inconveniente può essere un problema se il tuo garage ha camere da letto, salotti o uffici nelle vicinanze.

  • A cinghia

I motori per basculanti a cinghia sostituiscono egregiamente quelli a catena, hanno una rumorosità notevolmente ridotta grazie a una cinghia in gomma o un altro materiale resistente e flessibile. Come detto, operano in modo molto più silenzioso delle motorizzazioni per basculanti a catena, ma possono essere meno affidabili in quanto la gomma è più morbida e più soggetta ad usura rispetto al metallo. Un altro inconveniente è che il costo e l’istallazione, possono essere più costosi dei loro cugini a catena.

  • A cacciavite

L’automazione per basculante a cacciavite con guida a vite sostituisce del tutto le catene e le cinghie, facendo invece affidamento su una vite in acciaio per spostare il carrello lungo il binario che solleva e abbassa la basculante. Nel complesso, i sistemi di avvitamento hanno meno parti in movimento rispetto a quella con cinghia e ai cugini a catena, il che significa maggiore affidabilità e minore manutenzione nel corso della vita. Altro dettaglio interessante è il fatto che il sistema di apertura a vite ha la capacità di sollevare basculanti decisamente più pesanti.

  • Guida diretta

Le automazioni per basculanti a guida diretta sono quelle più recenti sul mercato ed hanno volumi operativi estremamente silenziosi. Sono costituiti da un motore che si muove lungo la pista stazionaria con la basculante, ciò significa che la porta e il motore restano sempre alla stessa distanza, con il motore che scorre silenziosamente. Il fatto che i sistemi di guida diretta si basano su una sola parte mobile significa che sono molto affidabili. L’unico svantaggio di cercare di stare al passo con la tecnologia, è il costoso. Tuttavia, calcolando che la durata è stimata per alcuni decenni, i soldi extra saranno stati ben spesi.

 

Acquisto automazione basculante: Cosa considerare

Ci sono diversi aspetti da tenere d’occhio quando si acquistano delle motorizzazione per la propria basculante. Chiaramente le esigenze individuali cambiano da persona a persona ma ci sono alcuni aspetti che valgono per tutti. Questi aspetti sono: sicurezza e facilità d’uso.

  • Sicurezza

Le basculanti sono oggetti grandi e pesanti che, una volta aperti, rimangono sospesi in alto. In quanto tale, la sicurezza è un aspetto molto importante da valutare. Una cosa importante è quella di montare dei sensori di movimento che impediscono alla basculante di chiudersi se rilevano la presenza di oggetti o persone.

Alcuni sensori sono in grado di percepire se la basculante dovesse toccare qualcosa o qualcuno sul suo percorso verso terra e invertirà nuovamente la chiusura della porta. Sistemi come questo, anche se semplici, tengono bambini, animali domestici al sicuro e possono evitare danni ad altre cose meno importanti come le macchine.

Un altro aspetto da tenere in considerazione è quello che solitamente in un garage si possono sistemare oggetti di valore come attrezzature da giardino e attrezzi vari.
Le moderne automazioni per basculanti sono dotate di alcuni sistemi di sicurezza che impediscono la clonazione del codice che viene trasmesso dal telecomando al ricevitore per permettere l’apertura. Alcune automazioni per basculanti sono dotate anche di una modalità di vacanza per garantire che nessuno possa aprire il garage mentre si è fuori casa.

  • Facilità d’uso

Molte motorizzazioni per basculanti sono al passo con la tecnologia, è infatti possibile connettersi direttamente all’ impianto di automazione del garage con il proprio smartphone e usarlo come telecomando per azionare l’apertura o la chiusura oppure per monitorare in tempo reale se ci sono problemi quando si è lontani da casa.
Questo sistema può tornare utile in caso si dovesse aprire il proprio garage a dei familiari che hanno dimenticato le chiavi di casa oppure addirittura al corriere in caso si aspettasse una spedizione urgente.

 

Come installare una kit automazione basculante

Kit automazione basculante
Dato il peso della struttura che si andrà a montare, questa operazione dovrebbe essere fatta solamente da del personale qualificato. Se invece sei un amante del fai da te e sei sicuro che non avrai problemi nell’ effettuare questo tipo di operazione, il lavoro non dovrebbe rivelarsi troppo complicato.

Se stai per andare a sostituire una basculante già esistente, è quasi sicuramente possibile riutilizzare o modificare le staffe di montaggio, così facendo il lavoro viene accorciato notevolmente.

Se invece stai montando per la prima volta la basculante, è opportuno verificare che le staffe di montaggio siano fissate saldamente sul soffitto del garage e di seguire passo-passo le istruzioni fornite dal produttore. I prodotti che ti ho riportato in questo articolo, sono tutti kit d’ automazione della basculante già comprensivi di staffe e quindi completi.

Prima di effettuare l’acquisto verifica assolutamente che il motore per basculante supporti il peso di quest’ ultima. Una volta che avrai montato il tutto, ti consiglio di fare qualche prova manuale, senza alimentazione, per vedere se tutto lavora correttamente, così facendo potresti trovare dei problemi nascosti che potrebbero danneggiare i cingoli o addirittura il motore.

Cosa ne pensano i lettori:
[Total: 1]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. Hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy