Cinebasto Vevor 8 Kw 12 Volt: Recensione, Opinioni e Prezzo

Oggi ho deciso di realizzare una recensione del riscaldatore Vevor da 8 Kw in modo da condividere con voi le mie opinioni e impressioni.

I riscaldatori diesel stanno guadagnando popolarità nel mondo dei camper e dei furgoni. Questi dispositivi sono notevolmente più silenziosi e consumano meno elettricità rispetto alle classiche stufe comunemente installate nella maggior parte dei camper.

L’installazione di riscaldatori diesel fissi richiede una certa competenza, soprattutto per quanto riguarda le tubazioni del carburante e i sistemi di scarico. È necessario collegarli direttamente al serbatoio del carburante del tuo veicolo (se alimentato a diesel) o, in alternativa, installare un serbatoio dedicato.

La variante portatile di questi riscaldatori, spesso denominata “riscaldatore diesel all-in-one“, integra tutte le componenti necessarie per il funzionamento all’interno di una struttura metalliche. L’unico requisito è disporre di una fonte di alimentazione a 12 volt.

Il grande vantaggio di un riscaldatore diesel integrato è la sua versatilità, infatti può essere utilizzato per riscaldare diverse aree. Puoi, ad esempio, utilizzarlo per mantenere caldo il tuo camper durante una sosta in campeggio o spostarlo in un garage o in un’officina durante i mesi invernali.

È importante sottolineare che sono dotati di un sistema di scarico, che deve essere posizionato all’esterno o in un luogo dove sia possibile installare un tubo di scarico in totale sicurezza.

Infine, molti tendono a definire “Cinebasto” tutti quei modelli che vengono prodotti in Cina, e che quindi non appartengono ai noti marchi tedeschi Webasto o Eberspacher. Nonostante questo, alcuni riscaldatori diesel cinesi (Cinebasto) risultano estremamente efficienti ed affidabili. Ovviamente, è necessario scegliere il modello giusto! Io ho optato per questo:

VEVOR 12V 8KW Riscaldatore ad‘Aria Diesel,...
  • Riscaldatore Diesel: potere del riscaldatore: 8KW; Tensione nominale: 12V;...
  • LCD e Telecomando: il nostro riscaldatore da parcheggio diesel è dotato di un...
  • Struttura Interna Professionale: il nostro riscaldatore ad aria diesel...

Ma è possibile optare anche per questa variante aggiornata dove sono state apportate alcune migliorie, come il display, il telecomando e la possibilità di utilizzare un’app per gestire le varie impostazioni:

VEVOR Riscaldatore d'Aria Diesel all-in-One per Auto...
  • Soluzione Semplice Senza Installazione: goditi un riscaldamento efficiente con...
  • Telefono=Controllo: il ultimo riscaldatore diesel aggiornato è dotato di un...
  • Compensazione Automatica dell'Altitudine: il riscaldatore d'aria diesel VEVOR è...

Riscaldatore Vevor da 8 kW: Caratteristiche

Ho sentito molti miei amici camperisti elogiare i riscaldatori ad aria diesel della Vevor, soprattutto da parte di chi non dispone di una batteria di servizio abbastanza efficiente per tenere acceso un riscaldatore per tutta la notte. Siccome avevo già in programma da diverso tempo di montare un riscaldatore, ho deciso di testare questo dispositivo personalmente, in modo da farmi un’opinione imparziale.

Ho deciso di ordinarlo direttamente su Amazon (il prezzo è ottimo e l’assistenza clienti è senza paragoni). Per questioni di spazio e comodità, ho optato per il modello più basso e largo, con il serbatoio del carburante posizionato a fianco del motore. Tieni presente che esiste anche una variante più alta e snella con il serbatoio posizionato sopra il motore, quindi hai la possibilità di scegliere la variante che più si addice allo spazio che hai a disposizione.

Serbatoio vevor 8kw

Una volta ordinato, il riscaldatore è stato consegnato molto velocemente (3 giorni lavorativi) e imballato con molta attenzione, infatti è giunto perfettamente integro e completo.

Per quanto riguarda la potenza, ho optato per la versione da 8 kW, però questo modello è disponibile anche con una potenza di 5KW. Le dimensioni del riscaldatore da 5 kW sono praticamente identiche a quelle della versione da 8KW, infatti i serbatoi del carburante hanno una la stessa capienza. Detto questo, personalmente ritengo che la potenza dichiarata dal produttore per il modello da 8 kW sia un pò eccessiva. Secondo il mio parare, la potenza generata dai due modelli è molto simile (se non identica). Nello specifico, secondo il produttore il riscaldatore ha le seguenti caratteristiche:

  • Potenza di riscaldamento 8KW
  • Consumo di carburante (L / h): 0,1-0,24 (per me è più elevato, circa 0,18-0,48)
  • Schermo LCD
  • Telecomando
  • Peso:10 Kg circa
  • Ingombro (AxLxL): 32 x 38 x 28 cm
  • Serbatoio del carburante: 5 litri
  • 12 volt

Riscaldatore diesel Vevor da 8 kW: Assemblaggio

Tolto dal suo imballo, ho rimosso la scocca esterna del riscaldatore in modo da verificare che tutti i tubi e i cavi del carburante siano stati installati correttamente. Inoltre ero curioso di vedere i vari componenti interni e controllare che tutto fosse istallato e collegato “come si deve”. Devo dire che sono rimasto piacevolmente sorpreso dal punto di vista della qualità dei vari componenti e dal loro montaggio.

Vevor 8kw montato

Il riscaldatore è dotato di una schermo LCD dalle dimensioni generose e che offre una buona panoramica delle caratteristiche più importanti del funzionamento. Utilizza sostanzialmente 3 pulsanti ed è abbastanza facile e intuitivo da utilizzare. Comunque sul libretto di istruzioni viene spigato per bene il suo funzionamento.

Monitor Vevor 8kw montato

Ovviamente, in dotazione viene fornito tutto il necessario per l’utilizzo. Oltre al riscaldatore e al libretto delle istruzioni, la fornitura comprende:

  • Silenziatore
  • Tubo di scarico da 1″ (lungo 60 cm)
  • Tubo di aspirazione dell’aria
  • Condotto dell’aria calda da 70 cm
  • Filtro dell’aria
  • Cavi per il cablaggio
  • Viti e fascette per il montaggio
  • Telecomando

Nonostante non sia un dispositivo “plug-and-play”, è necessario installare e assemblare una serie si componenti (filtro, tubi, silenziatore, ecc). Inoltre, nel mio caso ho realizzato una base rialzata in legno per consentire l’adeguato posizionamento del tubo di scarico. I piedini del riscaldatore sono dotati di fori predefiniti che facilitano l’aggancio di supporti aggiuntivi.

L’ingresso dell’aria aspirata “nuova” e l’uscita dei gas di scarico sono posizionate entrambe nella base della struttura, in prossimità del tubo del carburante. Al contrario, il bocchettone di uscita dell’aria calda è invece collocato nella parte anteriore, proprio a fianco del display LCD. Questo consente una gestione ottimale dei flussi d’aria e garantisce un’efficace diffusione del calore.

Connettori Vevor 8 Kw

Il tubo di scarico, realizzato in acciaio inossidabile flessibile, ha un diametro di 1 pollice e una lunghezza di 60 cm. Se maneggiato con cura può essere modellato fino a raggiungere un di 90 gradi. Questa caratteristica si è rivelata particolarmente utile nell’installazione del mio riscaldatore Vevor, garantendo un’adeguata distanza dal suolo.

Una volta posizionati i tubi di aspirazione e scarico, il collegamento a una batteria da 12 volt è l’ultimo passo prima dell’avviamento. I cavi forniti sono già predisposti con occhielli su un’estremità, ne ho montati un paio anche sull’altro lato in modo da facilitare anche il collegamento ai terminali della batteria. Il pannello posteriore del riscaldatore, dotato di terminali a bullone, semplifica notevolmente questa operazione, richiamando la familiarità di una comune batteria.

Prima dell’accensione, è importante attivare la pompa del carburante in modo da riempire le tubazioni. Con il mio riscaldatore lo si può fare premendo simultaneamente il pulsante di accensione e quello della freccia destra. Una volta che le varie tubature sono state riempite di combustibile, è sufficiente disattivare la modalità di riempimento manuale utilizzando la stessa combinazione di tasti.

L’avvio del riscaldatore è immediato, è sufficiente premere il pulsante di accensione e il riscaldatore entrerà subito in funzione. L’efficienza del dispositivo si manifesta con un rapido incremento della temperatura. Nei primi minuti verrà emesso dallo scarico un fumo denso, segno che il carburante sta iniziando a bruciare. Successivamente, i gas di scarico diventeranno chiari, indicando un funzionamento ottimale.

Ricordati di utilizzare il riscaldatore diesel Vevor sempre all’aperto o in ambienti ben ventilati, con lo scarico rivolto verso l’esterno, per prevenire l’accumulo di gas nocivi.

Riscaldatore vevor 8 kw
VEVOR 12V 8KW Riscaldatore ad‘Aria Diesel,...
  • Riscaldatore Diesel: potere del riscaldatore: 8KW; Tensione nominale: 12V;...
  • LCD e Telecomando: il nostro riscaldatore da parcheggio diesel è dotato di un...
  • Struttura Interna Professionale: il nostro riscaldatore ad aria diesel...

Riscaldatore Vevor da 8 kW: Consumi ed efficienza

1. Capacità di riscaldamento

Una delle caratteristiche salienti dei riscaldatori diesel, e il modello Vevor non fa eccezione, è la loro capacità di emettere un’ottima potenza riscaldante. Questo modello della Vevor permette di scegliere tra ben 6 livelli di regolazione del calore. Durante le varie prove che ho effettuato, anche impostando il dispositivo a un livello medio (potenza a 3), l’aria emessa era sorprendentemente calda.

Ho sperimentato il riscaldamento del mio camper, lungo circa 7 metri, utilizzando una potenza riscaldante di 3 e 6. Il test l’ho effettuato con una temperatura esterna e interna al camper di 0°C.

  • Potenza di calore a 6: in un’ora ha incrementato la temperatura interna di circa 7,8°C, passando da 0°C a 7,8°C.
  • Potenza di calore a 3: in un’ora ha aumentato la temperatura interna di circa 4,4°C, da 0°C a 4,4°C.

Una volta raggiunti i gradi desiderati, è possibile mantenere facilmente una temperatura confortevole all’interno del camper anche utilizzando delle potenze più basse, questo anche in condizioni di temperature gelide. É bene tenere presente che il riscaldamento avviene con un unico condotto di calore e ventilazione da circa 7,6 cm. Se ci fossero più condotti distribuiti in diverse zone del camper, il riscaldamento potrebbe avvenire ancora più velocemente.

2. Consumo di carburante

Nel valutare il consumo di carburante dei riscaldatori diesel Vevor, ho riscontrato alcune discrepanze nelle informazioni fornite sul sito ufficiale. Dopo un’attenta analisi, ho cercato di chiarire e organizzare i dati disponibili.

Secondo quanto riportato sul sito della Vevor, il modello più potente, cioè quello da 8KW da me utilizzato, consumerebbe tra i 0,1 e i 0,48 litri di diesel all’ora. Queste cifre mi hanno inizialmente sorpreso, ma durante le varie prove ho costatato che si tratta di dati abbastanza accurati e veritieri.

Impostando il riscaldatore al livello 3, ho registrato un consumo di circa 0,25 litri all’ora. Alzando la potenza al massimo, con l’impostazione 6, il consumo è salito a circa 0,5 litri all’ora. Pertanto, posso affermare che le stime di Vevor si sono rivelate affidabili.

In base alle mie prove, sono giunto alla conclusione che con il riscaldatore diesel Vevor impostato al massimo, è possibile farlo funzionare per oltre 2 ore con un solo litro di diesel.

È bene tenere presente che una volta che l’ambiente è stato adeguatamente riscaldato, non è necessario utilizzare la massima potenza per mantenere la temperatura desiderata. Quindi, in questo caso, un litro di gasolio può risultare sufficiente per mantenere caldo il camper anche per più di 7 ore.

3. Consumo energetico

I riscaldatori diesel sono noti per il basso consumo elettrico richiesto per il loro funzionamento. Tuttavia, è importante considerare il picco iniziale di assorbimento elettrico necessario per il riscaldamento delle candelette, consumo che può essere superiore alle aspettative.

Inizialmente avevo pianificato di alimentare il mio riscaldatore diesel Vevor con una centrale elettrica portatile attraverso una presa da 12 volt. Purtroppo, l’assorbimento iniziale di circa 11 ampere supera la capacità della maggior parte delle centrali elettriche, che solitamente offrono prese da 10 A e 12 volt. Questo piccola differenza impedisce il funzionamento, poiché la centrale si spegne prima che il riscaldamento possa avviarsi.

I modelli più piccoli e meno potenti potrebbero essere compatibili con le centrali elettriche, ma quelli più grandi, come il mio da 8KW, necessitano di una presa da almeno 15 A e 12 volt. Per ovviare al problema dello sbalzo iniziale di tensione, ho optato per un collegamento diretto a una batteria AGM da 12 volt, e tutto è funzionato senza intoppi. Un assorbimento di 11 A è generalmente gestibile dalla maggior parte delle batterie da 12 volt.

Durante il ciclo di avvio, che dura circa 2 minuti, l’assorbimento di elettricità aumenta progressivamente man mano che la candeletta si riscalda, raggiungendo circa 130 watt per poi stabilizzarsi per circa 30 secondi. Dopo l’avvio, impostando il riscaldatore al massimo (H-6), il consumo si aggira intorno ai 31 watt, con lievi fluttuazioni.

Dopo un’ora di funzionamento alla massima potenza, il riscaldatore diesel da 8 kW ha utilizzato 32 wattora. Impostandolo a un livello medio (H-3), il consumo durante il funzionamento standard si riduce a una media di soli 20 watt. Al livello più basso, il consumo scende ulteriormente a soli 10 watt.

È importante NON interrompere il ciclo di spegnimento, che dura circa 4 minuti e serve a pulire l’interno del riscaldatore. Questo ciclo inizia con un picco di circa 100 watt per 30 secondi, per poi scendere a 10 watt. Saltare questo passaggio può portare all’accumulo di fuliggine, compromettendo l’avvio successivo del riscaldatore.

Con il riscaldatore spento, il consumo dello schermo LCD è trascurabile, circa 0,2 watt. Durante i test in una giornata particolarmente fredda, con temperature esterne di circa -5°C, ho notato un leggero aumento del consumo elettrico durante il funzionamento, passando da 31 a 36 watt all’impostazione più alta, probabilmente a causa di una maggiore richiesta di energia da parte della pompa del carburante.

Nonostante ciò, il riscaldatore ha avviato senza problemi anche a temperature più basse e a un’altitudine di circa 1.500 metri. In conclusione, il riscaldatore diesel portatile Vevor 8KW si dimostra un dispositivo efficiente dal punto di vista energetico, ideale per chi viaggia o per chi dispone di sistemi di pannelli solari e batterie.

VEVOR 12V 8KW Riscaldatore ad‘Aria Diesel,...
  • Riscaldatore Diesel: potere del riscaldatore: 8KW; Tensione nominale: 12V;...
  • LCD e Telecomando: il nostro riscaldatore da parcheggio diesel è dotato di un...
  • Struttura Interna Professionale: il nostro riscaldatore ad aria diesel...

Riscaldatore Vevor da 8 kW: Pro e Contro

Prima di procedere all’acquisto del riscaldatore diesel Vevor da 8 kW mi sono informato per diverso tempo sui riscaldatori diesel cinesi, quindi avevo un’idea abbastanza chiara di cosa aspettarmi. Detto questo, è doveroso sottolineare che, nel complesso, la mia esperienza con questo dispositivo è stata molto positiva.

Il riscaldatore funziona in maniera impeccabile, si configura e si in stalla facilmente. La sua struttura portatile permette di movimentarlo con facilità, caratteristica ideale per chi vuole riscaldare più ambienti nel corso dell’inverno.

Uno degli aspetti più discussi è il rumore prodotto dalla pompa del carburante. Anche se i modelli di riscaldatori diesel di fascia alta tendono ad avere pompe leggermente più silenziose, il livello di rumore generato dal riscaldatore Vevor non risulta fastidioso. Inoltre, la pompa non è in funzione costante; ci sono momenti in cui si arresta e l’unico suono percepibile è quello dell’aria che fuoriesce dal riscaldatore.

Per chi desiderasse ridurre ulteriormente il rumore, è possibile sostituire la pompa del carburante fornita di serie con un modello più silenzioso. È fondamentale, però, assicurarsi di selezionare la dimensione corretta, compatibile con le specifiche del proprio riscaldatore diesel.

Aspetti positivi

Il prezzo è molto vantaggioso, soprattutto se paragonato alle ottime prestazioni complessive.

A differenza dei riscaldatori costituiti da molti componenti da assemblare e da una pompa da collegare al serbatoio del camper, questo modello “all in one” risulta molto più veloce e intuitivo da montare, dettaglio non indifferente per chi, come me, ha delle limitate conoscenze tecniche.

Il telecomando senza fili è estremamente comodo; ha sempre funzionato senza intoppi, permettendomi di controllare il riscaldatore anche attraverso le pareti del camper.

il basso consumo energetico e di carburante è un aspetto che non posso fare a meno di lodare. Questa caratteristica è stata il motivo principale che mi ha spinto all’acquisto del dispositivo, confermando le mie aspettative e rendendolo un’opzione ideale per chi è attento al risparmio energetico.

Aspetti negativi

❌ In alcuni casi il tubo di scarico può rivelarsi una vera seccatura, soprattutto per la sua posizione abbastanza scomoda da istallare. Purtroppo, questa problematica non è esclusiva dei riscaldatori diesel Vevor, ma è una caratteristica comune a tutti i dispositivi di questa categoria, che necessitano di avere il tubo di scarico posizionato nella parte inferiore per evitare che i gas di scarico interferiscano con la presa d’aria del riscaldatore.

❌ Un altro punto debole è la mancanza di un filtro del carburante incluso. Sebbene l’installazione di un filtro esterno non sia particolarmente complessa, è comunque un’intervento aggiuntivo che bisogna svolgere in autonomia.

VEVOR 12V 8KW Riscaldatore ad‘Aria Diesel,...
  • Riscaldatore Diesel: potere del riscaldatore: 8KW; Tensione nominale: 12V;...
  • LCD e Telecomando: il nostro riscaldatore da parcheggio diesel è dotato di un...
  • Struttura Interna Professionale: il nostro riscaldatore ad aria diesel...
Cosa ne pensano i lettori:
[Total: 1]

Novità: nel nostro canale Telegram puoi trovare accessori per auto e moto scontati fino all'80%. Unisciti subito anche tu per non perderti le prossime occasioni!

Unisciti su Telegram

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.