Migliori pannelli fotovoltaici per camper: prezzi e offerte

Se stai cercando un modo per avere sempre a portata di mano l’energia necessaria a far funzionare tutti i comfort del tuo camper sei nel posto giusto! In questa guida, infatti, potrai vedere quali sono i migliori pannelli fotovoltaici per la tua casa a 4 ruote e valutare quali sono i modelli più adatti alle tue esigenze.

Viaggiare alla scoperta del mondo è il sogno nel cassetto di molti e farlo portandosi con se tutti gli agi della propria casa è indispensabile. Se poi esiste la possibilità di visitare posti bellissimi e panorami mozzafiato senza rinunciare all’eco-sostenibilità e al rispetto per l’ambiente è ancora meglio! Una soluzione in questo senso sono proprio i pannelli solari per camper che ti permettono di avere tutta l’autonomia energetica necessaria per far funzionare tutte le apparecchiature di cui hai bisogno. Anche dal punto di vista funzionale ed economico un impianto fotovoltaico per camper rappresenta una valida scelta: l’energia viene fornita direttamente dalla natura senza la necessità di attaccare fili o prese e, inoltre, non esiste alcun costo per i consumi trattandosi di una fonte energetica inesauribile e rinnovabile.

Sul mercato si trovano tantissimi kit pannelli solari per camper (rigidi o flessibili, monocristallini o policristallini, grandi o piccoli, più o meno potenti ecc……) e la scelta del modello giusto è del tutto soggettiva e dipende da molti fattori come la durata e la frequenza delle soste, le stagioni e le condizioni climatiche, la quantità di persone che viaggiano a bordo del camper, la quantità media di energia che viene consumata e tanti altri elementi che verificheremo nel corso della lettura per guidarti verso la scelta più adatta a te.

Con l’evoluzione dell’intera accessorista per camper i pannelli solari sono diventati un vero e proprio must have e, complici di costi ridotti, tecnologia avanzata ed eco-sostenibilità ambientale, vengono scelti come valida fonte energetica da moltissimi camperisti. Ma vediamo subito quali sono i migliori modelli da montare sul proprio camper e andiamo poi a fare una panoramica completa di questi accessori!

Quali pannelli solari per camper acquistare?

Abbiamo visto quali sono i fattori fondamentali da tenere in considerazione durante l’acquisto di pannelli solari per camper, adesso vediamo quali sono i migliori modelli in commercio.

1. Kit XINPUGUANG da 50/100/200 Watt

XINPUGUANG Kit Pannello Solare 200 w 2 pz 100 w 18 v...

Apriamo la lista dei migliori pannelli fotovoltaici per camper con il kit Xinpuguang. Si tratta di un kit disponibile in 3 potenze 50 W, 100 W e 200 W. Le prestazioni eccellenti sono date dalle celle in silicio monocristallino ad alta efficienza. Grazie alla presenza dei due diodi all’interno, viene evitata la dispersione di corrente durante la notte e sono garantite ottime prestazioni anche in condizioni climatiche non del tutto favorevoli (presenza di neve, vento, temperature estreme ecc…). Si tratta di pannelli semi flessibili che si adattano tranquillamente a qualsiasi superficie (anche quelle leggermente irregolari di camper, roulotte, barche, camion e pullman) senza il rischio di rottura rispetto i tradizionali pannelli solari in vetro. Il materiale di incapsulamento con lamiere di fogli multistrato assicura ottime prestazioni e durature nel tempo. Il controllo di qualità soddisfa gli standard internazionali CE e TUV. La leggerezza, le dimensioni, la resa (superiore al 19.5%), il prezzo, l’efficienza, e la versatilità di questi pannelli solari Xinpuguang sono la garanzia per avere a casa un prodotto di qualità ad un prezzo modico. Proprio per la qualità/ prezzo che lo contraddistingue, questo kit merita un posto tra i migliori pannelli fotovoltaici per camper.

XINPUGUANG Kit Pannello Solare 200 w 2 pz 100 w 18 v...
  • Eccellenti prestazioni: monocristallini celle...
  • moduli di uscita tolerance.The alta affidabilità...

2. Kit ECO-WORTHY da 100/120/150/200 Watt

ECO-WORTHY Kit pannello solare 200W per camper Caravan...

Il kit Eco-Worthy è disponibile sul mercato in 4 potenze: 100 W, 120 W, 150 W e 200 W. Il suo design risulta essere molto robusto e a Z per consentire il raffreddamento del pannello solare durante le giornate più calde. Si tratta di un kit dal sistema autonomo provvisto di staffe, controller di carica, cavi e, ovviamente, pannelli solari. La tecnologia con cui funziona riduce al minimo il rischio di cortocircuito, di sovraccarico e di dispersione di corrente. L’istallazione è facile con il foro preforato ed è ideale per i tetti di camper, roulotte e barche oppure per essere montato a terra grazie alle staffe regolabili (durante i campeggi ad esempio). L’ampio display LCD permette la visualizzazione chiara dello stato dei pannelli e dei vari dati per una migliore gestione della corrente fruibile. La presenza delle due prese USB permette la ricarica simultanea e veloce di due dispositivi. Sono tanti gli elementi positivi che rendono questo kit degno di un posto tra i migliori in commercio.

ECO-WORTHY Kit pannello solare 200W per camper Caravan...
  • Forma a Z staffe di montaggio superficiale,...
  • Questo 100 W pannello solare mono con la sua alta...

3. Kit Moove da 100/120/190 Watt

Pannello Solare 190W Monocristallino per Camper. Kit...

Anche questo kit si trova in commercio con 4 potenze: 100 W, 120 W, 190 W e 190 MPPT. Si tratta di un kit facile e veloce da installare ad alto rendimento.  Ideale per camper, barche e roulotte, viene garantita un’ottima resa anche in condizioni meteorologiche non ottimali. Ci ritroviamo difronte a dei pannelli fotovoltaici in silicio monocristallino con prestazioni elevate. L’intero kit dispone di tutte gli strumenti necessari al montaggio, di un passacavo utile per evitare il rischio di infiltrazioni e di un regolatore di carica. Quest’ultimo viene fornito in base alla potenza scelta e ce ne sono di tre tipi:

  • regolatore per camper 10 A: con due batterie gestibili contemporaneamente, con tecnologia PWM che lo rende robusto e affidabile, con un sensore di temperatura per modulare la carica in fruizione e, infine, con la possibilità di collegare un display;
  • regolatore per camper 20 A: anche qui è possibile gestire simultaneamente 2 batterie, con tecnologia PWM, con sensore di temperatura, con la possibilità di collegare un display LCD e, infine, con una protezione FV che evita i rischi da sovraccarico, cortocircuito e dispersione di corrente;
  • regolatore camper 25 A: infine, per i pannelli di 190 W è possibile scegliere un regolatore più potente con bluetooth che servirà a controllare e gestire tramite un App i parametri e i dati del pannello e della batteria.
Pannello Solare 190W Monocristallino per Camper. Kit...
  • GIA' INCLUSO NEL PREZZO accessori per un valore di...
  • KIT FOTOVOLTAICO PRE-ASSEMBLATO, il più rapido da...

4. Kit ECO-WORTHY da 100/120/150/200 Watt

ECO-WORTHY 100W Kit Sistema Pannelli Monocristallini,...

Altro kit del marchio Eco-Worthy disponibile in ben 4 potenze: 100 W, 120 W, 150 W e 200 W. Ideale non solo per camper, ma anche per capannoni, roulotte, barca, rimorchio ecc.. Grazie al controller USB la batteria viene completamente protetta dal sovraccarico e dal cortocircuito mantenendo il veicolo carico per lunghi periodi di tempo. Il design robusto e compatto in alluminio rende i pannelli molto resistenti ai venti, alle piogge con grandine, alle grandi nevicate ecc… Eco-Worthy con questo kit promette un prodotto dalle ottime prestazioni anche durante le giornate più nuvolose. Il vetro temperato montato per la copertura protegge il pannello dalle condizioni ambientali più estreme e il telaio garantisce un’ottima stabilità. I kit in tutte le potenze comprendono: pannelli solari, 1 regolatore di corrente, 1 cavo e una staffa di montaggio a Z che favorisce la presa d’aria dei pannelli per il raffreddamento. Un pannello solare Eco-Worthy della potenza minima (100 Watt) genera un massimo di 400 Wh al giorno (in condizioni ambientali favorevoli senza ombre e in giornate soleggiate). Questo kit, come il primo che abbiamo esaminato del medesimo marchio, merita un posto nella classifica dei migliori pannelli fotovoltaici per camper.

ECO-WORTHY 100W Kit Sistema Pannelli Monocristallini,...
  • [Alta efficienza] 400 Wh di uscita giornaliera...
  • [Ampiamente uso] Adatto per capannone, roulotte,...

5. Pannello ECO-WORTHY da 100/120/150 Watt

ECO-WORTHY Pannello solare monocristallino da 100 watt...

A farla da padrone ancora una volta è Eco-Worthy con questo pannello solare disponibile in 3 potenze 100 W, 120 W e 150 W. Anche qui si attesta una produzione giornaliera di 400 Wh per una potenza minima di 100 W.  È ideale per camper, barca, campeggio così come i precedenti kit del medesimo marchio che abbiamo già visto. Il telaio è sempre in alluminio per assicurare la resistenza contro le condizioni climatiche più estreme (vento, carichi di neve ecc…). L’istallazione è molto facilitata grazia ai fori preforati e alle staffe ad angolo regolabili. Il modico e ragionevole prezzo fa acquisire a questi pannelli monocristallini un punteggio in più per il rapporto qualità/ prezzo. Insomma se non vuoi spendere molto, ma vuoi ugualmente un kit di pannelli fotovoltaici con ottime prestazioni, questo è quello che fa per te!

ECO-WORTHY Pannello solare monocristallino da 100 watt...
  • 【Dimensioni】 - 39,8 * 20,1 * 1,4 pollici (1010...
  • 【Uso】 - Componente generatore di base per...

6. Kit ECO-WORTHY da 120 Watt

ECO-WORTHY Pannello Solare 120W Pieghevole per...

Sta volta Eco-Worthy ci presenta un kit di pannelli fotovoltaici con un unica potenza prestabilita di 120 W.  Il controller LCD da 20 A si occupa di proteggere la batteria da sovraccarichi e cortocircuiti durante la ricarica. La presenza delle porte USB rende il kit versatile per a ricarica di diversi dispositivi. I cavalletti del pannello solare permettono un’inclinatura che consente di ottenere fino al 25% di energia in più rispetto a un qualsiasi pannello montato in modalità piana. Il design è leggero e compatto e con il kit è prevista una custodia dove riporre il controller e i cavi in modo ordinato. Vanta, inoltre, la compatibilità con la maggior parte dei generatori solari esistenti in commercio. Il kit contiene un cavo connettore CC, 10 adattatori con diverse specifiche per renderlo utile in qualsiasi occasione, un pannello solare da 120 W, un controller USB LCD 20A , una clip a coccodrillo, un cavo esterno da 3 metri. Il prezzo, non per niente alto, ne fa di un prodotto valido e utile in qualsiasi situazione.

ECO-WORTHY Pannello Solare 120W Pieghevole per...
  • ☀【10 adattatori CC】: il pannello solare...
  • ☀【Protezione della carica della batteria】:...

7. Dokio Valigetta Solare Pieghevole da 100 Watt

Dokio 100W Pannello Solare Portatile,Mobile e...

Il pannello solare Dokio ha una potenza di 100 W ed è utile per chi viaggia per brevi periodi di tempo e durante la stagione estiva. Si tratta di un innovativo modello portatile e pieghevole estremamente versatile e comodo. Le dimensioni compatte e contenute permettono di riporre il pannello solare in qualsiasi posto anche negli spazi più ristretti. Le cellule solari in silicio promettono ottime prestazioni anche se le dimensioni sono ristrette. Il design si presenta come una valigetta apribile ogni volta che si vuole. Il sistema plug and play, il controller 10 A (compatibile con sistemi a 12 V) e il display LCD di facile lettura rendono questo pannello il top per chi vuole servirsi dell’energia solare soltanto in specifici momenti. All’apparenza sembra una semplice e leggera borsetta da viaggio utile per camper, roulotte, barca, tenda, campeggio, picnic ecc… Insomma se stai cercando un pannello solare occasionale, la valigetta solare di Dokio è ciò che fa per te!

Dokio 100W Pannello Solare Portatile,Mobile e...
  • Pannello solare mobile e pieghevole per quando si...
  • Grazie alle sue dimensioni compatte il pannello...

Come funzionano i pannelli solari per camper?

Prima di capire come funzionano, diciamo che i pannelli solari per camper sono composti da celle di silicio collegate tra loro tramite dei nastrini metallici e inserite in chassis di alluminio così da formare l’intero modulo fotovoltaico. Questa grande superficie costituita da queste celle disposte in serie e in modo parallelo, viene colpita dalla luce del sole che a sua volta viene assorbita e trasformata in corrente elettrica.

Di cosa è composto l’impianto?

I pannelli fotovoltaici per camper funzionano grazie ad un proprio impianto elettrico che gestisce, controlla e indirizza l’energia assorbita dalle celle. In proporzione alle dimensioni dell’impianto e alla corrente da gestire, bisognerà scegliere un regolatore di carica che servirà a dirigere il flusso di energia (variabile in base alle condizioni climatiche e ambientali) generato dal pannello solare. Questo dispositivo garantisce una tensione costante in base ai carichi e interrompe la carica quando la batteria arriva al 100%. Esistono varie tipologie di regolatore: il più diffuso, semplice ed economico è il PWM (Pulse Width Modulation) che opera per caricare le batterie alla giusta tensione abbassando quella in entrata rispetto quella in uscita; ci sono, poi, i regolatori MPPT (Maximum Power Point Tracker) che sono molto più costosi rispetto i primi e destinati agli impianti che prevedono più pannelli fotovoltaici; e, infine, esistono i Booster, regolatori innovativi adatti a specifici pannelli che generano diversi livelli di tensione.

Non del tutto necessari, ma pur sempre utili ci sono apparecchiature che migliorano le prestazioni dell’intero impianto fotovoltaico per camper: il display per la cellula e il parallelatore. Spesso si trovano entrambi all’interno dei kit in commercio e servono per la gestione della corrente. Il display per la cellula serve per avere delle informazioni certe e in tempo reale delle condizioni generali dell’impianto (la percentuale di carica delle batterie, quantità di corrente accumulata dai pannelli, quantità delle riserve di corrente ecc…). Un’opzione innovativa che sostituisce il display nei kit più moderni, sofisticati e tecnologici è l’app per lo smartphone. Il parallelatore, invece, è uno strumento in grado di deviare la corrente alla batteria del motore quando la batteria dei servizi è già al 100% (la potenza e la percentuale di carica in molti modelli può essere selezionata a piacimento).

Qual è la tecnologia di funzione?

La tecnologia in base cui funziona l’impianto solare dipende dalla tipologia di celle in silicio di cui è composto: in questo senso esistono 3 diversi tipi di pannelli.

Pannelli monocristallini

Si tratta della tipologia più prestante e più costosa data la lavorazione elaborata e complessa. Qui le celle sono composte da cristalli di silicio puro fuso, versato in uno stampo cilindrico e tagliato in fette sottilissime, definite “wafer”.

Pannelli policristallini

In questo caso il silicio grezzo viene fuso, ridotto in forma quadrata e tagliato a fette sottili per comporre le celle. Una cella policristallina si può distinguere da una cella monocristallina proprio per la forma (quadrata nell’una e cilindrica/ ottagonale nell’altra).

Pannelli amorfi

Nel caso dei pannelli amorfi, infine, il silicio viene fuso e spalmato in piccole quantità e in modo uniforme su delle superfici (di vetro o di plastica) per formare un unico strato molto sottile. Questa tipologia si trova sia in modalità rigida che in modalità flessibile (utile per impianti destinati a superfici che non sono esattamente piane).

I pannelli solari monocristallini e policristallini, sono costituiti da telai in alluminio anodizzato all’interno cui vengono poste le celle di silicio e protette da un vetro temperato resistente a qualsiasi condizione atmosferica (grandine, pioggia ecc…). La forma dei suddetti pannelli è per la maggior parte dei casi rettangolare e le misure di lunghezza vanno dai 1,2 metri ai 1,7 metri, mentre quelli di larghezza vanno dai 100 centimetri ai 110 centimetri. È ovvio che le variabili sono tantissime come moltissimi sono i modelli di pannelli fotovoltaici per camper. La struttura con cui devono essere fissati sul tetto del camper (tramite dei speciali adesivi) sono in alluminio ed elaborate con materiali resistenti alle intemperie atmosferiche senza mai arrugginire o rovinarsi.

Per quanto riguarda i pannelli amorfi, invece, come accennato esiste un’opzione aggiuntiva, ovvero la flessibilità. Questo permette l’istallazione su qualsiasi superficie dato che si tratta di modelli molto leggeri, versatili e che vanno semplicemente incollati per tutta la loro lunghezza anche su aree curve. Negli ultimi anni è stato lanciato sul mercato un modello di pannelli amorfi innovativo che consiste in una forma semi flessibile che coniuga la versatilità di porre i moduli dove è possibile con l’efficienza che viene garantita da celle in silicio più rigide.

Quanto devono essere potenti i pannelli solari di un camper?

Per l’acquisto di un kit fotovoltaico per camper la potenza è un fattore fondamentale da cui dipende la scelta. Ad esempio se l’autocaravan viene utilizzato per di più durante la stagione estiva (periodo in cui i pannelli solari hanno una resa maggiore) e per tempi brevi sarà più che sufficiente un impianto di circa 80/ 100 W di potenza (il minimo indispensabile per produrre energia senza alcun costo ed utilizzarla sul momento o accumulare quel tanto quanto basta all’interno delle batterie). La quantità di energia minima prodotta da un modulo da 100 W è di circa 320 wattora al giorno, ma durante le giornate estive più soleggiate arriva a toccare livelli molto più alti.

Per chi, invece, è solito utilizzare il camper per lunghi periodi e prevede consumi maggiori saranno più adatti impianti di maggiori dimensioni. Ad esempio occorreranno due pannelli da 125 W o da 140 W per riuscire a coprire l’intera giornata. È ovvio che, se durante la stagione estiva basti un impianto con una potenza minima, al contrario, durante i periodi invernali si necessita di un impianto con maggiori prestazioni in presenza di basse temperature e condizioni meteo sfavorevoli.

È importante scegliere la potenza giusta e progettare l’intero impianto per evitare di sovraccaricare il camper inutilmente. Per far ciò occorre calcolare più o meno la quantità di energia che si è soliti consumare ogni giorno facendo l’elenco di tutte le apparecchiature da alimentare durante la sosta e sommando tutte le potenze in watt di ogni apparecchio e moltiplicando per il tempo di utilizzo di ognuno in ore. Si otterrà così un valore in Watt che ogni singolo strumento consuma in 24 ore circa. Durante la scelta del kit solare per camper bisogna tenere in considerazione che la potenza indicata si riferisce al wattaggio che si riesce a coprire in condizioni atmosferiche ottimali.

Quali pannelli solari vanno bene per il camper?

Per poter sfruttare tutte le sue potenzialità, un camper ha bisogno di una buona autonomia energetica e, come anticipato, per ottenerla occorreranno dei pannelli solari in grado di garantirla abbinati ad un regolatore di carica, delle batterie di accumulo e di un eventuale inverter per camper. Quest’ultimo ha lo scopo di convertire la corrente continua in corrente alternata utile per alcune utenze specifiche.

Nei precedenti paragrafi, abbiamo capito come funzionano i pannelli solari e quali sono i loro componenti, ma quali sono i pannelli fotovoltaici che sono adatti ad un camper? Per stabilire ciò bisogna tenere conto di alcuni fattori oltre la potenza a cui abbiamo dedicato un intero paragrafo, vediamo quali.

Resa

Parlando di resa, questa dipende dalla purezza del silicio e della forma con cui è stato lavorato e assemblato. In questo senso la scelta migliore cade sui pannelli monocristallini che sono in grado di trasformare in corrente elettrica fruibile il 18% – 20% dell’energia ricevuta dai raggi solari. Per quanto riguarda i pannelli policristallini, invece, il valore si abbassa intorno ai 16% – 18% e, per finire, i pannelli amorfi riescono a trasformare in corrente elettrica fruibile il 6% – 10% dell’energia ricevuta anche in condizioni non ottimali.

Resistenza al calore

Altro fattore da tenere in considerazione è la resistenza al calore. I pannelli solari per camper, risentono molto l’eccessivo calore e in condizioni di temperature elevate rendono meno (soprattutto quelli monocristallini). Paradossalmente, infatti, nelle giornate più torride e afose dei periodi estivi diventa più faticoso accumulare energia, seppure la presenza di tanta luce solare favorisce la produzione di energia. Per questo motivo è consigliabile lasciarli leggermente staccati dalla superficie in modo da favorire la ventilazione e quindi raffreddare (soprattutto mentre che il camper è in viaggio). I pannelli amorfi, invece, risentono meno del calore e in base alle situazioni sono preferiti agli altri. Allo stesso modo per i pannelli monocristallini e policristallini è difficile accumulare energia in presenza di ombre, di nebbia o di sporcizia (è importante che i pannelli solari vengono puliti regolarmente), a differenza dei pannelli amorfi che ancora una volta reagiscono meglio a questi limiti.

Installazione

Installare un intero impianto fotovoltaico per camper non è molto semplice e la scelta adeguata sarebbe quella di scegliere kit facili da montare. Sono richieste alcune competenze (meccaniche, manuali ed elettriche) per riuscire a svolgere un lavoro pulito, ordinato e resistente. È opportuno rivolgersi a degli esperti che sapranno garantire il corretto dimensionamento dei cavi e di tutti i componenti. In commercio esistono alcuni kit pannelli solari per camper completi e pronti al montaggio, ma bisogna fare sempre attenzione e seguire bene le istruzioni per evitare danni irreparabili.

Peso e dimensioni

Da non sottovalutare è sicuramente il fattore del peso dell’impianto fotovoltaico per camper. I pannelli più leggeri sono quelli amorfi flessibili, sempre più diffusi ma meno efficienti. Un impianto con pannello rigido si aggira intono ai 18/ 20 kg di peso e in abbinamento ad altri fattori (quantità di persone a bordo, elettrodomestici e apparecchiature varie) può essere un rischio per i limiti di peso trasportabili per chi è in possesso si una semplice patente B secondo la legge. È sempre meglio scegliere un impianto leggero che ci mantenga lontano dai suddetti rischi e che, inoltre, non comprometta le prestazioni del camper stesso. Stessa situazione è per le dimensioni che non devono superare gli standard previsti.

Prezzo

In commercio si trovano tantissimi kit di panelli fotovoltaici per camper e i prezzi variano a seconda della tipologia di pannello (monocristallino, policristallino o amorfo), dagli accessori in dotazione, dalla potenza e dalle dimensioni. Il costo medio di un impianto di buona qualità è di 500 euro, un piccolo investimento che non solo azzera i costi di consumo, ma comporta numerosi benefici all’ambiente producendo energia pulita.

Accessori

È importante, infine, che compresi nel kit solare per camper ci siano gli accessori necessari a rendere più prestante l’impianto. Abbiamo già citato di quanto siano utili accessori come il display e il parallelatore ed è importante averli nel kit per evitare di fronteggiare una ulteriore spesa aggiuntiva spendendo più soldi del dovuto.

Conclusioni

In conclusione, l’impianto fotovoltaico per camper è sempre più richiesto e in commercio esistono tantissimi kit utili per accontentare qualsiasi esigenza. Chi ama viaggiare alla scoperta di luoghi mozzafiato ama rispettare anche l’ambiente e per questo motivo vengono ricercate sempre di più questo tipo di soluzioni. Se anche tu sei un camperista amante dei viaggi e della natura optare un kit solare per camper è la scelta giusta per avere energia pulita e risparmio sui consumi allo stesso tempo. Non ci resta altro che augurarti buon acquisto e buon viaggio!

Cosa ne pensano i lettori:
[Total: 2]

Un commento su “Migliori pannelli fotovoltaici per camper: prezzi e offerte”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.